Al Bivio Basso il palo segnaletico invita a piegare decisamente a sinistra imboccando un largo sentiero, molto panoramico sulla sottostante Valle dei Fiuti.


È il sentiero d’accesso alla proprietà Achille Zani ("El Colonel"); oltrepassato un ponticello di legno si giunge al cancello d'ingresso della casa che va varcato; il sentiero segnato aggira la proprietà a monte ed esce con un successivo cancellino.


Sempre seguendo i segni bianco-rossi, il sentiero si inoltra fra boschetti di carpinelle, frassini, roverelle e noccioli per giungere in breve a un'altra casa a quota 873 m. che si supera passando sotto il muro di sostegno.

 

Il sentiero ora si abbassa, entra in un bosco d'alto fusto ed esce allo scoperto sopra le frazioni di Fontana e Renzo, viste come da una balconata.


Proseguendo, il sentiero scende in modo abbastanza ripido verso la moderna chiesetta di S.Uberto (Patrono dei cacciatori) in località "Piass dei Grì" (m. 610).
Si imbocca ora la stradina che scende a Renzo ma, a una curva secca a destra, si prende il sentiero di sinistra che costeggia le recinzioni delle case più alte di Renzo.


Quindi il percorso riprende a salire a sinistra fra piccoli alberi e, dopo alcune curve, si dirige in diagonale in un ambiente piuttosto brullo, puntando verso la Cocca Matteo.


C'è ancora da superare un avallamento contro un muro a secco e attraversare un vecchio posto di caccia.


Il sentiero ora si spiana, entra nel bosco, poi sale lasciando a destra i ruderi di una cascina, per giungere finalmente a Cocca Matteo (m. 710); in cinque minuti si ritorna infine al tornante in località Ver.

 

Per questo percorso sono possibili due accessi alternativi.
La prima alternativa parte dal colle di S.Bernardo che si raggiunge in auto da Lumezzane Pieve.
Qui si stacca una stradina (sbarra) che sale in pochi minuti al prato di S.Bernardo; il sentiero lo costeggia, raggiunge l'Osservatorio Astronomico "Serafino Zani" e, con il sentiero 363, raggiunge in pochi minuti il Bivio Basso (m. 850).


La seconda alternativa parte da Lumezzane Renzo.


Lasciata l'auto nei pressi di Via Corsica (santella) si imbocca in salita Via Trento e si prosegue per circa 200 m. fino a un tornante dove si incrocia il sentiero 367.